Oxygen

Oxygen

Protagonista del film è Agrippino Costa, siciliano di nascita, trasferitosi poi a Torino con la famiglia e giunto, dopo vent’anni di prigione, in Puglia. Ex brigatista e militante dei NAP, Agrippino pur aggregandosi alle rivolte e compiendo evasioni, ha continuato a coltivare la passione per la poesia e la pittura. Agrippino racconta se stesso quasi con “neutralità” anche quando i fatti narrati sono atroci. Il regista, già autore di numerosi documentari, in Ossigeno fa sì che l’io narrante sia lo stesso dell’io narrato, coadiuvato dal “primo piano”. Il documentario è una storia di furti, carcere, evasioni, poesia, riscatto, rinascita, che pone vari interrogativi etici sull’uso della violenza in carcere e di molte  contraddizioni scaturite dalla lotta armata, ma soprattutto su come attraverso un lavoro interiore  di  consapevolezza di sé,  si possa rinascere a nuova vita. Rinascita avvenuta grazie alla pittura, alla poesia e alla donna che gli ha dato “l’ossigeno” necessario per non soffocare più la rabbia.

More

US$ 3.93
Item added to cart!

[[TITLE]]

[[DESCRIPTION]]

[[PRICE]] [[OLD_PRICE]]
Item added to cart!