The Italian dream

The Italian dream

Masha è una giovane donna russa. Diplomatasi al conservatorio, è arrivata in Italia credendo a una promessa di lavoro come musicista, ma secondo le nuove leggi italiane sull’immigrazione, suo malgrado, è una clandestina. Masha è stata ingannata: gli uomini di cui si fidava le hanno sottratto il passaporto, riducendola in schiavitù. In Italia da pochi giorni, Masha è perseguitata dai suoi aguzzini e la sua notte più lunga inizia in un quartiere periferico di Roma: Masha corre a perdifiato per le strade deserte di una sera d’autunno, cercando di sfuggire ad una macchina che la insegue da ore e che infine la investe. Passa un’automobile, l’uomo al volante vede il suo corpo riverso ed inerme sull’asfalto e, un po’ titubante, decide di soccorrerla. L’uomo ha un’aria strana, misteriosa, si guarda intorno, come se già intuisse la storia che cela quel corpo caricato in macchina. Masha rinviene nell’auto che sfreccia lungo il Raccordo, l’uomo le porge un fazzoletto per pulire il sangue che le ricopre il viso, ma non le rivolge molte parole. Tra i due sconosciuti, la diffidenza, il silenzio, il sospetto reciproco di chi non si conosce, di chi ha paura, di chi non sa se fidarsi o meno.

More

9,99 €
Item added to cart!

[[TITLE]]

[[DESCRIPTION]]

[[PRICE]] [[OLD_PRICE]]
Item added to cart!